salute delle ossa consigli per mantenerle sane

La salute delle ossa: consigli per mantenere le ossa sane

Proteggere la salute delle ossa è più facile di quanto si pensi. Comprendere come la dieta, l’attività fisica e altri fattori legati soprattutto allo stile di vita possono influenzare la massa ossea.
Le ossa svolgono molti ruoli nel corpo – fornire la struttura, proteggendo organi, l’ancoraggio dei muscoli e l’assimilazione di calcio. Molto importante è per favorire la formazione di ossa forti e sane durante l’infanzia e l’adolescenza, inoltre è importante adottare misure adeguate durante l’età adulta per proteggere la salute delle ossa.

Perché è importante la salute delle ossa?

Le ossa sono in continuo cambiamento. Quando si è giovani, il tessuto osseo si rigenera più velocemente . La maggior parte delle persone raggiungono il loro picco di massa ossea intorno ai 30 anni. Dopo di che, il rimodellamento osseo continua, ma con una perdita lieve e costante di massa ossea.
L’osteoporosi ad esempio, è una condizione che rende le ossa deboli e fragili.
Questi fattori dipendono infatti, da quanta massa ossea si è acquisito al raggiungimento dei 30 anni. Più alto è il picco di massa ossea, e meno probabilità ci sono di sviluppare l’osteoporosi come l’età.

I fattori che influenzano la salute delle ossa?

Ecco a voi alcuni fattori che possono influenzare la salute delle ossa. Per esempio:
La quantità di calcio nella vostra dieta. Una dieta a basso contenuto di calcio contribuisce alla diminuzione della densità ossea, perdita di massa ossea precoce e un aumento del rischio di fratture.

Attività fisica

Le persone che sono fisicamente inattive hanno un rischio maggiore di osteoporosi di quanto non facciano le loro controparti più attive.

Tabacco e alcol

La ricerca suggerisce che l’uso del tabacco contribuisce alla debolezza delle ossa. Allo stesso modo, assumendo regolarmente più di due bevande alcoliche al giorno aumenta il rischio di osteoporosi. Questo perché l’alcol può interferire con la capacità del corpo di assorbire il calcio.

Genetico

Sei a maggior rischio di osteoporosi, se sei una donna, perché le donne hanno meno tessuto osseo di quanto non abbiano gli uomini.

Dimensione

Sei anche a rischio se siete estremamente esili (con un indice di massa corporea di 19 o meno). Si potrebbe avere meno massa ossea a cui attingere come l’età.

Età

Le ossa diventano più sottili e più deboli come l’età.
Razza e storia familiare. Sei a maggior rischio di osteoporosi, se sei bianco o di origine asiatica. Inoltre, avere un genitore o un fratello che ha l’osteoporosi si mette più a rischio.

Livelli di ormone

La produzione eccessiva di ormone tiroideo può causare perdita di massa ossea. Nelle donne, la perdita ossea aumenta notevolmente durante la menopausa in seguito alla diminuzione dei livelli di estrogeni. Assenza prolungata di mestruazioni (amenorrea) prima della menopausa aumenta anche il rischio di osteoporosi. Negli uomini, bassi livelli di testosterone può causare una perdita di massa ossea.

Disturbi del comportamento alimentare e le altre condizioni

Le persone che hanno anoressia o bulimia sono a rischio di perdita ossea. Inoltre, intervento chirurgico allo stomaco (gastrectomia), perdita di peso e condizioni come il morbo di Crohn, celiachia e la malattia di Cushing possono influenzare la capacità del corpo di assorbire il calcio.

Alcuni farmaci

L’uso a lungo termine di farmaci corticosteroidi, come il prednisone, cortisone, prednisolone e desametasone, sono dannosi per l’osso. Altri farmaci che possono aumentare il rischio di osteoporosi comprendono farmaci per il trattamento del cancro al seno, gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina, methotrexate, alcuni farmaci come la fenitoina (Dilantin) e fenobarbital, e gli inibitori della pompa protonica.

Categoryconsigli medici

© 2016 - Fernado Colao

Per casi di emergenza        +39 333 6426510